Zonta International Club di Asti, una serata dedicata a “L’Orecchio di Venere”

Zonta International Club di AstiMercoledì 5 giugno una delegazione dello Zonta International Club di Asti ha incontrato il Presidente e le Volontarie della Croce Rossa Italiana per una serata interamente dedicata al Centro d’Ascolto “L’Orecchio di Venere”, che si occupa di portare sostegno alle donne vittime di violenza.
Alla presenza dei numerosi ospiti, fra cui la Consigliera Comunale Mariangela Cotto e le Presidenti dei Club di Servizio Astigiani, Soroptimist ed Innerwheel, il dott. Stefano Robino, presidente della sezione di Asti della C.R.I. ha ripercorso il cammino intrapreso dal Centro a partire dal 2009, anno della sua fondazione ed ha illustrato gli obiettivi che  sono stati via via raggiunti, malgrado le innumerevoli difficoltà incontrate nel tempo.

La dott. Francesca Dalcielo, Presidente dello Zonta International Club, ha quindi affermato che è fondamentale divulgare quanto più possibile, le informazioni concernenti i servizi erogati dal Centro d’Ascolto,e far conoscere   anche attraverso i media il lavoro svolto quotidianamente dalle professioniste volontarie che seguono le numerose utenti del Centro.

Zonta, ha proseguito la Presidente ,è un Club di Servizio la cui mission primaria è appunto quella di operare per il miglioramento della condizione femminile nel mondo, innanzitutto collaborando attivamente con coloro che lottano contro la violenza ed i soprusi perpetrati ancora oggi,sulle donne nel nostro civile territorio.

Nel corso della serata è stato consegnato alla Responsabile de “L’Orecchio di Venere” Elisa Chechile un cospicuo assegno, frutto del ricavato del Concerto di Giorgio Conte organizzato da Zonta  il 17 aprile scorso presso il Diavolo Rosso proprio a favore del Centro d’Ascolto.
La stessa Elisa Chechile ha poi concluso l’incontro con una ricca e dettagliata relazione allo scopo di rendere visibile l’utilizzo di tutti i finanziamenti ed i contributi ricevuti fino a quel momento.

La serata si è conclusa con il saluto del Sindaco Fabrizio Brignolo, che ha ribadito l’intento del Comune di  integrare e rafforzare la cooperazione del Comune con l’Orecchio di Venere.

,

Lascia un commento