SPORT

2° Rally Vigneti Monferrini, a Canelli, 9 e 10 marzo

Dopo la fortunata edizione del 2018 è tutto pronto per replicare, con il secondo Rally Vigneti Monferrini che andrà in scena il 9 e 10 marzo, a Canelli.
Da poco si sono aperte le iscrizioni alla competizione divenuta ormai una classica di inizio stagione (la gara aveva altre denominazioni in passato), che anche nel 2019 sarà proposta dagli organizzatori con il format del Rally Day, che prevede il programma condensato nei due giorni del weekend di gara.

Tutto, come sempre, ruoterà intorno a Canelli, ma ci saranno diverse novità ad attendere i concorrenti ed il pubblico.
Sabato 9 marzo le operazioni inizieranno alle 9, con la consegna dei road book presso il Bar Torino in Piazza Cavour, ma la manifestazione entrerà poi nel vivo alle ore 13 con l’inizio delle verifiche sportive, seguite alle 14 dalle verifiche tecniche in Piazza Unione Europea.

Lo Shakedown, il test con le auto da gara, è una delle novità più attese di questa edizione e scatterà alle 14. Il test partirà dal cuore di Canelli, da una curva ben nota ai piloti ed agli appassionati, la famigerata inversione “Bocchino”, posta di fronte allo stabilimento della celebre distilleria. Il pubblico potrà così accedere allo Shakedown dal centro di Canelli a piedi, senza dover affrontare spostamenti impegnativi.

Confermato il percorso che prevede la disputa di sei prove speciali (due da ripetere tre volte), per un totale di trentasei chilometri cronometrati. La PS “Canelli” di 5,10 km resterà invariata, mentre la “Cantine Pianbello”, leggermente ritoccata, misurerà 7 km. La partenza è in programma alle 9.31 di domenica 10 marzo, mentre l’arrivo, con successiva cerimonia del podio, è previsto alle 16.38.

Confermata la presenza del Trofeo 600 per un sorriso, la cui organizzazione è capitanata da Mattia Casarone e Fabio Grimaldi, da molti anni a fianco del VM Motor Team a Canelli, sempre con l’obiettivo della raccolta fondi per iniziative benefiche.

“Ringrazio Mattia e Fabio per il grande impegno che hanno portato avanti in questi anni, così come voglio ringraziare l’amministrazione di Canelli e la Pro Loco, rappresentata dall’instancabile Giancarlo Benedetti. Queste istituzioni locali sono da sempre al nostro fianco ed il loro supporto è fondamentale, insieme siamo cresciuti e penso che per le prossime edizioni si possa pensare a qualcosa di più importante per Canelli” Moreno Voltan, a capo dell’organizzazione, è un fiume in piena ed è determinatissimo per la stagione 2019, che vedrà gli uomini della sua scuderia impegnati in ben tre manifestazioni.
Si attendono a Canelli nomi importanti del rallismo italiano, pronti a cercare il successo che nel 2018 andò ad Ezio Grasso.