>> Premiati i vini della selezione enologica “Crotin ‘d Gianduja” della Pro Loco di Callianetto

Sono tre Barbera Superiore ed un Moscato i vini che si sono meritati gli Oscar assegnati durante la selezione enologica “Crotin ‘d Gianduja” affidata all’Onav di Asti, e che la Pro Loco di Callianetto ha organizzato nell’ambito della Sagra del Fritto Misto, in programma dall’8 al 10 giugno 2012. La cerimonia di premiazione si è svolta lunedì 4 giugno nel salone delle feste della Pro Loco di Callianetto, nei pressi della Chiesa Parrocchiale.

Special guest dell’evento è stato il presidente nazionale Onav Giorgio Calabrese, che ha premiato le aziende, le Cantine Sociali, gli industriali ed i commercianti del settore che si sono distinti per la qualità dei loro prodotti.  I più graditi sono risultati una Barbera Superiore del 2009 di Cà ad Cerruti di Cassinasco, una Barbera Superiore Nizza 2009 “Laudana” della Cantina sociale di Vinchio e Vaglio Serra, ed ancora una Barbera Superiore 2009 “Le Vignole” della ditta Sei Castelli di Agliano ed un Moscato d’Asti 2011 di Maria Luigina Negro di Castagnole Lanze, tutti insigniti del trofeo “Il Crotin ‘d Gianduja”. Tra i vini più graditi anche la Freisa ed il Ruchè di Castagnole Monferrato di Livio Amerio, di Grana; il Grignolino e Barbera della ditta Antiche Passioni di Coazzolo; il Roero Arneis “Il Griso”, Barbera “Sorì dei mori”, il Moscato “Valmasca”, ilGrignolino “Le Nocche”, questi ultimi prodotti dalla cantina Vinchio e Vaglio Serra. Apprezzati anche il Cortese ed il Dolcetto di Cà ad Cerutti di Cassinasco nonché il Barbera, Cortese e Chardonnay di Cascina Carlot di Coazzolo, la Bonarda e Ruchè dell’azienda “Il vino dei Padri”  di Monale; ed ancora Bonarda, Barbera e Moscato di Barbera dei sei castelli di Agliano  e Chardonnay e Barbera prodotti dalla Tenuta Fiamminga di Cioccaro di Penango, tutti inseriti nella “Carta dei vini” che verrà promossa, fino alla successiva edizione, dalla Pro Loco di Callianetto durante tutte le manifestazioni, e resa pubblica via internet.

L’assaggio affidato nei giorni scorsi alla delegazione locale dell’Onav ha riguardato campioni di tipologie diverse (Arneis, Cortese, Dolcetto, Freisa, Grignolino, Ruchè, Monferrato rosso e bianco, Barbera, Moscato, ecc.) presentati in forma rigorosamente anonima. Gli esperti hanno infine espresso, dopo attenta degustazione, le proprie valutazioni in base agli esami organolettici compilando le apposite schede ed assegnando, attraverso un giudizio collegiale, i riconoscimenti di “eccellenza”.

, , , ,