>> Nell’anno della Fede, la Diocesi di Asti organizza una rassegna teatrale e musicale, curata dagli Acerbi

Nell’Anno della Fede, parallelamente alle iniziative organizzate dalla Diocesi di Asti ed in particolare al “Cortile dei dubbiosi”, si svolgerà da gennaio ad aprile, in vari spazi della città, a cura del Teatro degli Acerbi e promosso dall’Istituto Oblati di San Giuseppe di Asti e dal Progetto Culturale della Diocesi di Asti, una rassegna di quattro appuntamenti teatrali e musicali di riflessione sulla crisi di valori sofferti da uomini e donne del nostro tempo.

I protagonisti rivivranno momenti difficili della loro vita che con la forza nella fede hanno saputo superare, testimoni di un mondo migliore e realizzabile anche “qui e ora”.

Il primo appuntamento, sulla tematica “Fede e olocausto” è previsto domenica 27 gennaio (Giornata della Memoria) con il recital del Teatro degli Acerbi “Le stanze del cuore”, tratto dagli scritti e dalle lettere di Edith Stein. Sede la Casa del Teatro  (Auditorium ex Centro Giovani, via Goltieri 1/a). Varie le collaborazioni: dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Asti, alla Biblioteca Astense, all’ISRAT, all’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi. L’iniziativa è realizzata grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti ed al sostegno di imprese private. Tutte le serate sono ad ingresso gratuito.

,