Mostre

“Women” mostra postuma di sculture di Paolo Spinoglio

Venerdì 10 maggio, alle 18:30, in Villa del Borgo di Canelli (Via Castello 1), è stata inaugurata “Women”, mostra in memoria dello scultore Paolo Spinoglio scomparso nel 2002.
La mostra è stata realizzata grazie all’Associazione Paolo Spinoglio, fondata in seguito alla prematura morte dell’artista, con l’obiettivo di valorizzarne le opere, diffondendo il pensiero e l’arte dello scultore.
Sarà aperta fino all’8 dicembre 2019.Orari: da mercoledì a domenica: dalle 15:00 alle 19:00.Info: 0141 824212 | info@relaisvilladelborgo.com

—————–

Mostra di Pietro Morando al Castello di Monastero Bormida, fino al 11 agosto 2019

La mostra di circa 100 quadri e disegni dedicata a Pietro Morando, inaugurata nel Castello di Monastero Bormida il 1 giugno scorso, sarà visitabile fino all’11 agosto. Oltre alle opere prestate da collezioni private, sono presenti in mostra quadri di proprietà dei Musei Civici di Alessandria, della Camera di Commercio, della Fondazione CRAL e del Consiglio Regionale del Piemonte..

L’esposizione di Pietro Morando abbraccia l’intera carriera dell’artista, dagli esordi divisionisti alle opere ispirate alla Grande Guerra, dalla breve fase futurista al ritorno neogiottesco con le famose figure dei “viandanti”, dai quadri del cosiddetto “primitivismo agreste” ai numerosi esempi della sua pittura del secon­do dopoguerra, periodo in cui, insieme alla riproposta di temi già trattati in precedenza, caratterizzati però da un’ulteriore semplificazione e schematizzazione geometrica delle figure, l’artista ha presentato alcune novità significativo tra cui quella delle opere dedicate ai luoghi più emblematici di Alessandria, alle sue piazze, alle sue strade, ai suoi palazzi, immersi in un’immobile e silenziosa atmosfera metafisica. Il catalogo è stato realizzato da Franco Fabiano, coadiuvato dai curatori Rino Tacchella e Mauro Galli.

———–

Mostra dedicata a Massimo Bertolini, fino al 30 giugno

La nuova mostra “Massimo Bertolini. Magma. Il destino della forma e la scultura come impronta del nostro divenire”, nelle sale del Castello di Costigliole d’Asti, è dedicata, fino al 30 giugno, allo scultore toscano Massimo Bertolini che presenterà opere in marmo, legno, ferro, corda e terracotta. La personale si sviluppa in sette sezioni e presenta, inoltre, alcune sale dedicate a disegni e documentazione.

—————

Mostra dedicata al pittore Michelangelo Pittatore

A Mombercelli, il Musarmo ospiterà, fino al 23 giugno, una mostra in omaggio al pittore Michelangelo Pittatore, nato nel 1826 ad Asti e avviato al disegno dal padre Sebastiano: “Via Crucis” e altre opere.

Pittatore frequentò l’Accademia di San Luca, trascorse a Roma e a Londra alcuni anni della sua vita per poi ritornare nella città nativa. Una preferenza dapprima per i ritratti e poi una scelta quasi esclusiva verso l’arte sacra, oggetto dell’interessante mostra.

Orari: domenica dalle 16.00 alle 18.00.
Info e visite fuori orario su prenotazione: +39 338 4246055; +39 340 0571704. http://www.comune.mombercelli.at.it/it/page/musarmo

————–

Una mostra su Stefano Icardi, il pittore di Canelli

Il Museo Civico di Moncalvo ospiterà, fino al 30 giugno, la prima mostra del 2019 dedicata a Stefano Icardi, il pittore di Canelli”, nato a Caserta nel 1875 e vissuto a Canelli ove morì nel 1953. Artista eclettico, si avvicinò alla migliore tradizione piemontese di inizio Novecento.

Grande la sua vocazione artistica che si estendeva anche alla musica: era un polistrumentista e accompagnava al pianoforte le visioni cinematografiche dei film muti proiettati nelle sale di Nizza Monferrato e Acqui Terme.

Orari: sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.00
Info e visite durante la settimana solo per gruppi su prenotazione: +39 327 7841338; info@aleramonlus.it

————–