Memoria Viva, un bilancio 2018 molto positivo

Il 2018 è stato per Memoria Viva Canelli il tredicesimo anno d’attività. “In questi primi tredici anni, – precisa con un comunicato l’associazione – abbiamo sempre posto al centro la difesa e la promozione dei valori fondanti della nostra Repubblica, cui hanno fatto da corona iniziative culturali di carattere diverso, sempre orientate a collocare la piccola storia della nostra terra all’interno della grande Storia.

In particolare, nel corso del 2018 sono proseguiti i nostri progetti pluriennali:

Di Sana e Robusta Costituzione, comprendente la mostra ‘Dalla Resistenza alla Costituzione’, l’attività di formazione di docenti e studenti e l’organizzazione di un importante convegno ad Acqui Terme con il già ministro Renato Balduzzi, la Presidente Nazionale dell’Anpi Carla Nespolo e il parlamentare Federico Fornaro. La mostra è stata esposta a Recoaro Terme (Vicenza), Alba, Acqui Terme, Medicina (Bologna), Neive, Centallo, Rossiglione (Genova), Santa Vittoria d’Alba, Pocapaglia, Corneliano d’Alba, Cassino (Frosinone). A latere, è stato pubblicato un libretto che ne riporta, ampliati, i contenuti. L’iniziativa ha ricevuto il plauso della Presidenza della Repubblica e della Presidente della Regione Piemonte. Da non dimenticare, inoltre, gli incontri informativi organizzati in vista delle elezioni politiche del 4  marzo scorso.

Tesori di Canelli, un progetto volto a valorizzare le bellezze artistiche, storiche, naturali e letterarie della nostra città, un luogo da riscoprire ‘dal vivo’ attraverso passeggiate guidate da esperti della materia. Nel 2018 ne sono state organizzate due: la prima, a maggio, alla scoperta delle testimonianze del Liberty canellese; la seconda, a settembre, nella parte superiore della Sternja e nei giardini del Castello Gancia, eccezionalmente aperti al pubblico per centotrenta fortunati partecipanti.

Molto intensi sono stati i calendari dei tradizionali appuntamenti della Giornata della Memoria, con la partecipazione dello storico Alberto Cavaglion, e della Festa della Liberazione, con la presentazione, a Canelli e Nizza Monferrato, del libro Così è stato il mio tempo, della nostra Gianna Menabreaz,

Nell’ambito di Classico, il festival della lingua italiana, Memoria Viva ha organizzato la presentazione del libro di Valentina Petrini dedicato al grande italianista canellese Giambattista Giuliani (1818-1884), cui il festival è dedicato e del quale ricorreva il duecentesimo anniversario della nascita.

Nel corso dell’estate, abbiamo ripreso il tradizionale appuntamento con la rassegna Il Cortile Racconta, con tre appuntamenti dedicati: al ’68, con Franco Testore, al Caso Moro, con lo storico Gianni Oliva, e al libro-cd Jose e Davide, progetto musicale ispirato a Beppe Fenoglio, con Mauro Carrero e Dodo Borra.

Nell’autunno, con il progetto GuerraePace 1918-2018, ci siamo occupati del centenario della fine della Grande Guerra coordinando il ricco calendario di celebrazioni, concentrate nel fine settimana del 20 ottobre, cui hanno partecipato molte associazioni canellesi, tra le quali la Croce Rossa, l’Associazione Alpini, l’Associazione Bersaglieri, la Banda cittadina, la Pro Loco Canelli, i Lions, l’Aido e l’Unitre. Da sottolineare il sostegno dell’azienda Bosca, della famiglia Contratto e del Comune di Canelli. Oltre al suggestivo omaggio ai defunti, che ha visto la partecipazione attiva degli studenti dell’Istituto Comprensivo di Canelli, sono state organizzate due mostre, un convegno e un concerto con la corale ANA Vallebelbo e la Fanfara dei Bersaglieri R. Lavezzeri di Asti.

Sempre nel mese d’ottobre, abbiamo partecipato a Itaca Monferrato, Festival del Turismo Responsabile, in qualità di ‘osservatori’ e di associazione premiata per l’attività di promozione del territorio. A questo proposito, abbiamo collaborato alla realizzazione del video Può darsi mai, del gruppo musicale UDS, che ha avuto come protagonisti la città di Canelli e altri cinque paesi dell’astigiano.

Costante è stata infine la partecipazione della nostra associazione ai lavori per la costituzione di un ecomuseo nel sud astigiano, da modellare attorno alla cultura della vite, senza dimenticare altre peculiarità della zona (partecipazione alla Resistenza, valori letterari).

Progetti per il 2019

Per quanto riguarda il 2019, il nostro programma avrà i seguenti assi portanti: Giornata della Memoria (con la consueta collaborazione con Israt, scuole canellesi, Biblioteca Monticone e Nuovo Cinema Canelli), Festa della Liberazione, che comprenderà un ricordo di Gian Carlo Scarrone a due anni dalla scomparsa, proseguimento dell’attività legata alla mostra Dalla Resistenza alla Costituzione (prenotata fino a fine aprile), proseguimento del progetto I Tesori di Canelli, con nuove passeggiate e riproposizione di quelle già fatte con successo, e partecipazione a Itaca Monferrato, Festival del Turismo Responsabile. Come sempre, cercheremo di cogliere al volo tutte le occasioni che si presenteranno. A marzo, infine, verrà convocata l’assemblea per il rinnovo delle cariche (presidente, vice presidenti, segretario e altri componenti del direttivo). Sarà l’occasione per discutere di quanto fatto in questi anni e di come affrontare il futuro.iniziative 2018


Gennaio-febbraio: Iniziative per la Giornata della Memoria 2018:

-appuntamenti pubblici, a ingresso libero:

  • Venerdì 26 Gennaio, ore 21, Salone Cassa di Risparmio di Asti: serata organizzata con l’Istituto Comprensivo di Canelli dal titolo Passaggio di Testimone, liberamente ispirata al libro Gli Ultimi Testimoni di Gianna Menabreaz, ristampato per l’occasione.
  • Sabato 27 gennaio, ore 17, Salone Cassa di Risparmio di Asti: proiezione del film The Eichmann Show, di Paul Andrew Williams, con Martin Freeman e Anthony LaPaglia. A cura di Nuovo Cinema Canelli.
  • Domenica 25 febbraio, ore 16, Biblioteca G. Monticone: Incontro con il Professor Alberto Cavaglion sulla Storia degli Ebrei in Piemonte (con crediti formativi per insegnanti di scuola primaria e secondaria).

   -appuntamenti riservati alle scuole:

  • Martedì 23 gennaio: proiezione presso l’ITIS Artom del film documentario Io Sono …, di Massimo Biglia e Alessandro Azzarito, con partecipazione di Massimo Biglia;
  • Conferenze ISRAT nelle mattinate del 24, 25 e 26 gennaio sul tema “Gli Altri siamo Noi: razzismi di ieri, razzismi di oggi” per studenti ITIS Artom, Scuola Secondaria C. Gancia e APRO Canelli. Relatori Mario Renosio e Nicoletta Fasano, rispettivamente Direttore e Ricercatrice dell’Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Asti. Presso la Biblioteca Monticone di Canelli.

  • 16 febbraio,  ore 21, nel Salone della Cassa di Risparmio di Asti: “Io ti dico COME, Tu decidi CHI”, incontro per far conoscere il sistema elettorale, le modalità di voto, le possibilità di partecipazione del cittadino e dare alcuni cenni sui programmi dei vari partiti in vista delle elezioni del 4 marzo.
  • 4 marzo: lezione aperta con Unitre Nizza-Canelli presso Biblioteca G. Monticone. ‘Mario Soldati e Canelli: galeotto fu il Vino, con immagini e filmati d’epoca della nostra città. Intervengono l’enogiornalista Anita Franzon e Massimo Branda

  • 25 aprile, programma Festa della Liberazione:
  • Sabato 7 aprile ore 17.30, Acqui Terme, Palazzo Robellini

Inaugurazione mostra storico-didattica Dalla Resistenza alla Costituzione. La mostra è stata parte integrante delle Giornate Culturali dell’Acqui Storia 2018.

  • 9 aprile – 4 maggio, Canelli: mostra I Volti della Libertà, immagini della Resistenza astigiana tratte dall’archivio dell’ISRAT. Visitabile presso il plesso scolastico APRO Formazione.
  • Sabato 21 aprile ore 16.30, Acqui Terme, Sala Conferenze Palazzo Robellini

Convegno di chiusura mostra Dalla Resistenza alla Costituzione, Il convegno, proposto da Memoria Viva, Azione Cattolica e ANPI ha visto la partecipazione di insigni relatori. Ha aperto l’incontro l’Assessore alla Cultura Alessandra Terzolo. Si sono poi succeduti i seguenti interventi: “Dalla Resistenza alla Costituzione Repubblicana” – Relatrice Carla Nespolo, presidente nazionale ANPI; “Sulle riforme costituzionali: quali percorsi futuri?” – Relatori: Renato Balduzzi, costituzionalista, Consiglio Superiore della Magistratura – Federico Fornaro, Camera dei Deputati.

  • Domenica 22 aprile, ore 16.30, Biblioteca G. Monticone:

Presentazione libro Così è stato il mio tempo, di Gianna Menbreaz (ed. Impressioni Grafiche). Con Primarosa Pia, del comitato scientifico dell’Istituto Pedagogico per la Resistenza.

  • Mercoledì 25 aprile:
  • ore 11, Canelli: in Piazza della Repubblica “Commemorazione ufficiale” con musiche della Banda Città di Canelli e Deposizione corona di fiori al Monumento ai Caduti.
  • ore 15, Cassinasco, Santuario dei Caffi: camminata aperta a tutti dal Monumento ai Caduti dei Caffi al Cippo del Falchetto, percorso sui luoghi delle lotte partigiane.
  • ore 18, Cassinasco, Sala del Comune: Nuovo Cinema Canelli ha presentato il film documentario Libere, di Rossella Schillaci (2017).
  • ore 19.30, Cassinasco, Circolo Ricreativo Bruno Gibelli: ‘Merenda sinoira Resistente’

Iniziative delle Scuole

Lunedì 23 aprile: visita dei ragazzi della Scuola Media C. Gancia di Canelli ai luoghi dov’è custodita la memoria della resistenza canellese (lapidi, vie, edifici che ricordano le vicende di quegli anni).

  • 4 maggio, ore 21, Oratorio della Trinità, Nizza Monferrato: Presentazione libro Così è stato il mio tempo, di Gianna Menbreaz (ed. Impressioni Grafiche). Con Primarosa Pia, del comitato scientifico dell’Istituto Pedagogico per la Resistenza, Massimo Branda e Mario Castino, dell’Associazione Politeia di Nizza Monferrato.

  • 13 maggio, ore 15.30: Passeggiata Liberty, nell’ambito del progetto I Tesori di Canelli. Nella settimana precedente e in quella seguente, mostra fotografica in oltre 40 negozi di Canelli.
  • 2 giugno 2016 Festa della Repubblica

Una bandiera da ogni balcone”: proposta ai canellesi di esporre la bandiera in tal giorno

  • 3 giugno, ore 18, Cantine Bosca: presentazione del libro della Dott.ssa Valentina Petrini su Giambattista Giuliani, nell’ambito del Festival Classico.
  • 5, 12 e 19 luglio, ore 21, Il Cortile Racconta 2018, presso il cortile Enoteca di Canelli e il Circolo San Tommaso:
    • Giovedì 5 luglio, l’oncologo e scrittore Franco Testore ha presentato “Noi siamo stati qui”, un racconto in immagini e musica a 50 anni dal ’68, pensato per chi allora non c’era;
    • Il 12 luglio, lo storico Gianni Oliva ha presentato il proprio libro “Il caso Moro. La battaglia persa di una guerra vinta”;
    • Il 19 luglio, infine, il musicista Mauro Carrero ha presentato, stimolatoda Edoardo Borra, il CD “Jose e Davide”, un concept album particolare, forse unico, che si sviluppa come un film attraverso nove canzoni da ascoltare in sequenza.
  • 23 settembre, Canelli Città del Vino: presentato il video Può darsi mai, del gruppo musicale UDS, realizzato in sei comuni dell’astigiano, tra i quali Canelli, anche con la collaborazione di Memoria Viva.
  • 30 settembre: passeggiata Nobili Giardini, nell’ambito del progetto I Tesori di Canelli: passeggiata da piazza San Leonardo ai giardini del Castello Gancia, con commenti storici e artistici di Olga Danove e Edoardo Gancia.
  • 13 ottobre, Teatro Comunale di Monastero Bormida: proiezione del film Il fiume rubato, con ANPi Val Bormida e Valle Belbo Pulita
  • 20 ottobre – 4 novembre:  Un giorno nella Grande Guerra
    • Cerimonia ufficiale di commemorazione con il coinvolgimento di associazioni e studenti
    • Corteo per le vie cittadine con inaugurazione delle mostre presso il Circolo San Tommaso e Casa Contratto
    • Convegno Echi di Guerra a Canelli
    • Concerto della Pace, con Coro Ana Vallebelbo e Fanfara dei Bersaglieri R. Lavezzeri di Asti

  • Mostra “Dalla Resistenza alla Costituzione”, realizzata in collaborazione con Azione Cattolica di Acqui Terme, esposta a:
    • Recoaro Terme (Vicenza)
    • Alba
    • Acqui Terme
    • Medicina (Bologna)
    • Neive
    • Centallo
    • Rossiglione (Genova)
    • Santa Vittoria d’Alba
    • Pocapaglia
    • Corneliano
    • Cassino (Frosinone)

La mostra e il relativo libretto hanno avuto il plauso della Presidenza della Repubblica e del Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino

  • Partecipazione attiva e propositiva al progetto di costituzione di un eco museo dell’Alto Astigiano, in collaborazione con altre associazioni e Comuni
  • Partecipazione al progetto della Regione Piemonte “CESBA Alps” (CESBA Spazio Alpino – Territori Sostenibili), finanziato dal Programma di Cooperazione territoriale europea “Spazio Alpino”.
  • Adesione all’iniziativa “5 cene per conoscersi”, promossa dalla Cooperativa CrescereInsieme Onlus-
  • Adesione a Itaca Monferrato, festival del turismo sostenibile, nel corso del quale Memoria Viva è stata premiata per il proprio impegno nella promozione del territorio.

PARTECIPAZIONE a:

  • Commemorazione partigiana dei CAFFI: Luglio
  • Commemorazione del FALCHETTO: Luglio
  • Commemorazione di CRAVANZANA: luglio
  • Cerimonia accensione albero di Natale, Canelli, 11 novembre
  • E’, infine, continuata l’attività di raccolta di interviste video a protagonisti della seconda guerra mondiale (internati, deportati, partigiani), con pubblicazione su Banca della Memoria “Memoro”.”

Lascia un commento