Letture

 “La Bibbia dell’ecologia” di Roberto Cavallo

Continuano a Neive gli appuntamenti con “I venerdì del borgo” che propongono spettacoli ed incontri nel suggestivo centro storico.

Giovedì 19 luglio, alle ore 21.30 in piazza Cocito, sarà ospite Roberto Cavallo che presenta il suo recente libro “La Bibbia dell’ecologia” (Elledici Editrice.

Il noto scrittore albese è uno dei massimi esperti italiani di ambiente e della gestione di rifiuti, e in questo corposo lavoro offre diversi consigli pratici per convivere e salvaguardare l’ambiente naturale in cui in cui viviamo, con riferimenti letterari che rimandano anche alle Sacre Scritture.

L’ingresso è libero. In caso di maltempo la serata si svolgerà presso la Sala Culturale in piazza Italia.

 ———–

“Tracce di cemento – Archeologia industriale in Monferrato”

Fresco di stampa, “Tracce di cemento – Archeologia industriale in Monferrato” il secondo volume della collana “Carnet del Monferrato” (Edizioni Boreali) è dedicato all’archeologia industriale monferrina.
Un’altra avventura dell’illustratore naturalista Lorenzo Dotti e dell’editore Carlo Rosso, un viaggio sulle colline attorno a Casale Monferrato negli anni tra le due guerre, quando i crinali del Monferrato erano percorsi da lunghe teleferiche che trasportavano a valle le marne per la produzione del cemento, sulle colline alte torri segnavano l’ingresso ai pozzi di estrazione e lunghi convogli di piccoli treni scendevano agli opifici di Casale, vere e proprie cattedrali con le loro alte ciminiere.

Il maestro illustra gli stralci di archeologia industriale con acquerelli, cartine, itinerari e brevi testi in italiano e inglese.
La Compagnia di San Paolo ha finanziato il progetto “Il paraboloide di Casale Monferrato: da silos a centro culturale della memoria dell’industria del cemento” proposto dal Comune di Casale Monferrato, in collaborazione con l’Ente di gestione delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino, l’Associazione OperO di Ozzano Monferrato e l’Associazione Il Cemento nell’identità del Monferrato casalese di Casale Monferrato.

Gli acquerelli di Dotti offrono, a chi li osserva, la possibilità di cogliere l’essenza di ciò che l’occhio vede, raccogliendo in un unico volume le diverse sfumature dei manufatti in cemento e mattone che costellano il paesaggio; con grazia trasmettono i volumi su cui la luce scivola, i materiali che ne costituiscono la struttura e la superficie.
E per approfondire l’argomento vi suggeriamo di visitare il Museo etnografico “Coniolo: il paese che visse due volte”, allestito presso il Palazzo Comunale, rivela la vicenda straordinaria di un paese abbandonato, Coniolo Rotto, avvenuta poco più di un secolo fa a causa delle azioni selvagge legate all’attività estrattiva della marna, materia prima preziosa destinata alle industrie cementiere. Attraverso la visita multimediale, il museo fa rivivere il lavoro in miniera di uomini e donne, ma anche dei bambini che, dai nove anni, potevano già diventare minatori.

Si possono ammirare i plastici dell’antico abitato crollato e il dettaglio delle miniere sotterranee, gli attrezzi oggi obsoleti e i mezzi di trasporto in galleria, su terra, per aria e sul fiume, ed è possibile attraversare un tratto di miniera, fedelmente ricostruito anche nei rumori, ascoltando i dialoghi dei minatori dell’epoca.

A partire dalla metà di luglio, la pubblicazione sarà in vendita nelle librerie di Casale Monferrato, Trino, Crescentino e Vercelli. In caso non si trovasse, si può ordinare direttamente a Edizioni Boreali (info@edizioniboreali.it) e, naturalmente, può essere acquistato online su tutti i portali di vendita libri.

——————-

“La stoffa delle donne”  di Laura Calosso

Dopo l’affollatissima serata di presentazione del libro di Bruno Gambarotta, ecco il secondo appuntamento della rassegna A cena con l’autore al castello di Prunetto, organizzata dal Comune di Prunetto con l’Unione Montana Alta Langa e la direzione artistica dello scrittore Gianni Farinetti, giovedì 5 luglio, toccherà alla scrittrice astigiana Laura Calosso presentare La stoffa delle donne (editore SEM Milano), rocambolesca fuga di una giovane donna vessata da figli, marito, padre e capoufficio che, una sera come le altre, si ritrova su un aereo diretto ad Amsterdam con 20 euro in tasca e le pantofole da casa infilate nei piedi. Un romanzo delizioso, divertente, ma che tocca anche temi profondi, non solo al femminile.

La presentazione sarà curata da Gianni Farinetti e da Renata Barberis, direttore artistico del festival letterario itinerante Parole ubikate in mare di Savona, con l’accompagnamento musicale di Salvatore Salonio. La libreria di riferimento è la Liberi tutti di Cortemilia.

La serata comincerà alle 19.30 nel parco del castello di Prunetto (entrata libera), cui seguirà la cena a 16 euro con prenotazione, entro lunedì 2 luglio ai numeri: 0174-99.113 (Comune di Prunetto), 347-800.45.77 (Ufficio Stampa). Si può anche scrivere a prunetto@ruparpiemonte.it. In caso di maltempo l’evento si terrà all’interno del castello, mentre la cena sarà servita nella casa comunale.

«Ora che è proprio estate», dice il sindaco di Prunetto, Luigi Costa, «l’Alta Langa si conferma un autorevole crocevia di cultura, bellezza del paesaggio, ambiente incontaminato e ottima cucina». Aggiunge Gianni Farinetti: «Con il piacere di leggere sotto le stelle insieme agli autori più amati».

———

Voci dai libri a Santo Stefano Belbo

Nuovo appuntamento con la rassegna Voci dai libri: venerdì 6 luglio, alle 21, nella cascina Galletto della famiglia Perrone in località Valdivilla di Santo Stefano Belbo, si terrà il ricordo di Mario Mantovani, musicista, cantautore e scrittore, scomparso una dozzina di anni fa. Lo ricorderanno il musicista Enrico Mantovani, i cantautori Lorenzo Riccardi e Gio Bressanelli, con le letture di Fiorenzo Gnesi, in uno spettacolo dal titolo: Resolvez-vous, messieurs. L’ingresso è gratuito.