Letture

Il volume di Nicoletta Fasano e Mario Renosio

Il Teatro comunale di Incisa Scapaccino ospiterà, martedì 25 aprile, alle 18, la presentazione del volume di Nicoletta Fasano e Mario Renosio “Un’altra storia. La Rsi nell’Astigiano tra guerra civile e mancata epurazione”.

Il volume è stato prodotto dall’Israt, di cui Renosio e Fasano sono rispettivamente direttore e ricercatrice, nel 70° anniversario della Liberazione.

I due storici hanno realizzato, con taglio innovativo, una significativa ricerca volta a comprendere le strategie di occupazione e repressione messe in atto anche sul territorio astigiano. Un obiettivo reso possibile attraverso un meticoloso esame di documenti tedeschi e fascisti inediti, provenienti da vari archivi italiani e della Germania.

Spiegano gli autori: “Questa non è una storia della Resistenza, anche se nel volume si ripercorrono molti dei passaggi fondamentali della lotta di Liberazione nell’Astigiano. E’ un’altra storia: quella degli ultimi due anni e mezzo di guerra, ricostruita dal punto di vista del fascismo repubblicano, sulla base della documentazione prodotta dai protagonisti e dalle istituzioni di Salò, e dal loro alleato tedesco. Un’ottica inedita e inusuale, che offre una diversa lettura della lotta partigiana in cui prevale l’aspetto militare e di lotta per il controllo del territorio, e ne viene sottolineata la capacità di aggregazione e di progettualità delle diverse anime e culture politiche della società”.

“E’ la storia – scrivono Fasano e Renosio – del tentativo di rivitalizzare le istanze di rinnovamento sociale del primo fascismo e del suo fallimento, del complesso e contraddittorio rapporto con la Germania nazista. E’ la storia di un difficile dopoguerra, segnato anche da residue violenze e da un processo di epurazione avviato ma presto accantonato”.

Organizzano, con ingresso libero, Comune e Unitré di Nizza con la collaborazione dell’Israt.

Il 5 maggio il libro sarà presentato alla Biblioteca comunale “Quaglino” di Refrancore (ore 21, ingresso libero).

——-

“Quella notte a Merciful Street” di Manuela Caracciolo

Domenica 9 aprile alle ore 17.30, alla libreria Kartomania di Asti, in Viale alla Vittoria 59, la scrittrice astigiana Manuela Caracciolo presenta il suo romanzo “Quella notte a Merciful Street”, pubblicato da Trenta Editore.

Un’imponente nevicata paralizza New York e blocca la vita degli abitanti di una palazzina in Merciful Street, minacciati anche dall’arrivo di un nuovo inquilino. Vite che s’intrecciano tra il freddo di una notte e un’anima che cerca di “passare oltre” lottando contro una nera presenza.

Miss Audrey, la protagonista del romanzo che l’autrice Manuela Caracciolo descrive con tratti magici e ancestrali, sembra avere una soluzione per tutto: basta degustare i suoi dolcetti al profumo di lavanda o le sue tisane per trovare sollievo non solo nel corpo ma, soprattutto, nell’anima.

Pagine appassionanti, scritte da una penna che traccia con delicatezza la solitudine dei protagonisti, i loro dolori e, contemporaneamente, la voglia di stare insieme e aiutarsi. La dolce Miss Audrey, circondata dai suoi misteriosi gatti, è una malinconica vecchina amante della cucina, dei dolci e degli infusi; lei, raccolta in un mondo fatto di nostalgia, ricordi e formule magiche, sa guarire e riportare alla serenità. Il romanzo, ricco di trame e storie sospese tra il reale e l’immaginario, tiene incollati pagina dopo pagina, regalando spunti di riflessione alternati a momenti di convivialità e altruismo.

Manuela Caracciolo, dopo un’esperienza come stilista e graphic designer, dal 2007 collabora come giornalista per la Gazzetta d’Asti e per alcune testate americane come La Voce di New York e America24 (del Gruppo Il Sole 24 Ore). Cura la comunicazione di alcune realtà nell’ambito della cultura e dell’enogastronomia. Autrice di racconti e poesie, ha ottenuto riconoscimenti letterari, oltre ad aver pubblicato nel 2011 la raccolta “Storie sole”. “Quella notte a Merciful street”, uscito  a gennaio per Trenta Editore e impreziosito dalle prefazioni di Massimo Cotto e Roberta Bellesini Faletti, è il suo primo romanzo.

Al termine della presentazione verrà offerto un piccolo rinfresco. Ingresso libero.