>> La Casa della salute di Canelli sarà operativa da subito

L’Asl AT e il Comune di Canelli sono pronti a inaugurare la Casa della salute di via Solferino: l’appuntamento è per sabato 10 luglio alle 10,30. Saranno presenti: il direttore generale Luigi Robino, il sindaco Marco Gabusi  e l’assessore regionale Giovanna Quaglia.

Alla cerimonia, aperta a tutti, interverranno amministratori dell’Astigiano, autorità, operatori socio-sanitari, volontari: il vescovo di Acqui, mons. Piergiorgio Micchiardi, benedirà la struttura, che sarà aperta alle visite dalle 9.30.

Da lunedì 12 luglio i medici di famiglia, riuniti nel Gruppo di cure primarie, saranno operativi, mentre da mercoledì 14 inizieranno a funzionare i servizi e le attività specialistiche finora attive nell’edificio di viale Risorgimento.

Il taglio del nastro sarà preceduto e seguito da altri due appuntamenti. Alle 9, nella Casa della salute di Nizza Monferrato, è prevista la Conferenza dei sindaci, presieduta da Pietro Lovisolo, a cui la Direzione Generale dell’Asl illustrerà la relazione socio-sanitaria sugli obiettivi 2009. Oltre a Robino, interverranno il direttore amministrativo Angelo Pescarmona e quello sanitario Mauro Favro. Successivamente Daniela Rivetti, a capo del Dipartimento della Prevenzione, esporrà le linee del Piano locale della prevenzione 2010-2012. 

“La convocazione della Conferenza nella Casa della salute di Nizza – spiega Robino – rappresenterà l’occasione, per i sindaci, per vedere da vicino come funziona la struttura e confrontarsi con il coordinatore del Gruppo di cure primarie, Dedo Roggero Fossati, sul ruolo e le prestazioni svolte dai medici di famiglia. Un modo per toccare con mano il funzionamento dei servizi”.

Dopo il taglio del nastro di Canelli, alle 12,30 a Castelnuovo Belbo inaugurazione del complesso residenziale “I Giardini”, struttura voluta da Comune e Asl per anziani autosufficienti, non autosufficienti e malati di Alzheimer.    

,