>> Festa alla Biblioteca civica di Canelli con Giorgio Conte

La Biblioteca civica Monticone ha aperto le porte al pubblico per un pomeriggio di festa. E domenica 24 ottobre, all’inaugurazione dei nuovi locali del secondo piano, i canellesi hanno risposto in massa.

Complice della grande adesione, anche l’ospite venuto a fare da padrino d’eccezione all’evento: Giorgio Conte, che con la sua “partecipazione amichevole” e due emozionanti ore di “parole e musica” ha voluto sostenere l’attività della Biblioteca rilanciata dal nuovo comitato.

“Un gruppo  affiatato che si è dato da fare per dare ai canellesi la possibilità di riscoprire un luogo da tempo dimenticato”, ha spiegato al pubblico la presidente Simona Bedino.

A esprimere soddisfazione per la nuova stagione della Biblioteca, e per il lavoro portato avanti dal comitato, anche Aldo Gai, assessore a Cultura e Manifestazioni.

“L’obiettivo, – ha sottolineato Bedino – adesso è di portare gli iscritti alla Biblioteca da 100 a 500: un numero che ci consentirebbe di avere un peso maggiore per avere accesso ai finanziamenti di fondazioni ed enti pubblici, senza i quali è impensabile riuscire a portare avanti qualsiasi iniziativa”. Le casse dei Comuni languono, e i soldi per la Biblioteca scarseggiano.

 

Ma per l’organizzazione della festa non è mancato l’appoggio dei commercianti canellesi, con pasticceri, panettieri e case vinicole che hanno offerto l’aperitivo. Due le novità che riguardano la Biblioteca: il salone del secondo piano rimesso a nuovo e l’angolo morbido per i bebè, uno spazio con tappeti, libri e colori dove la lettura diventa gioco. “Lo inaugureremo a novembre con una festa dedicata ai bimbi” spiega Bedino.

“Intanto, invitiamo tutti a fare la tessera, per sostenerci e permettere alla Biblioteca di proporre incontri, cineforum ed eventi culturali”.

Iscriversi costa 1,50 per gli adulti, 0,75 centesimi per gli studenti. La Biblioteca, come sempre gestita da Lorenzo Rapetti, è aperta dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 17,30. Il sabato, dalle 9 alle 12,30 e dalle 14 alle 17,30.

,

Lascia un commento