>> Commemorazione dell’on. Sodano nel ventennale della morte

Domenica 12 giugno,  alle ore 10, al Centro Congressi di Isola d’Asti (via Valtiglione), si terrà una cerimonia per commemorare la figura e l’opera dell’on. Comm. Giovanni Sodano.
Visse una parte importante e fondamentale dello sviluppo dell’agricoltura nazionale, l’onorevole Giovanni Sodano di cui il 15 giugno prossimo ricorre il ventennale della morte. Fu tra i fondatori della federazione provinciale Coltivatori Diretti di Asti e per 27 anni ininterrotti, dal 1950 al 1977, fu presidente.

Nato ad Isola d’Asti il 23 dicembre 1901, Giovanni Sodano aderisce giovanissimo all’Azione Cattolica, partecipa all’attività del C.L.N. Alta Italia e si candida nel 1948 alla Camera dei Deputati nella Democrazia Cristiana. Riconfermato parlamentare per ben tre legislature, legherà indissolubilmente il suo nome alla Coldiretti attraverso una crescita vertiginosa degli iscritti all’organizzazione: dai 3 mila associati alla fine degli anni Quaranta, ai 10 mila nell’anno ’59, fino ai 30 mila all’inizio degli anni Settanta.

Sarà ricordato per sempre per il suo impegno nelle due grandi conquiste del mondo rurale: l’assistenza ospedaliera generica e specialistica per i coltivatori con la legge Bonomi del 1954 e il fondo di solidarietà nazionale contro le avversità atmosferiche del 1969.

Alla cerimonia di commemorazione interverrà il figlio dell’indimenticato presidente Coldiretti, Sua Eminenza il Cardinale Angelo Sodano, già Segretario di Stato Vaticano, accolto dalle massime autorità istituzionali, dal Sindaco Giovanni Cavagnino e dal presidente provinciale Coldiretti, Maurizio Soave.

Un ritratto dell’illustre personalità dell’on. Sodano sarà tracciato dal professore Giacinto Occhionero.
Seguirà una Santa Messa in suffragio nella Chiesa Santa Caterina di Isola d’Asti (Piana) presieduta da S. Em. Il Cardinale.