>> 6 Lions club uniti intorno ad un progetto comune di solidarietà

Come è ormai tradizione, si è svolto, sabato 21 maggio, alle ore 10, al ristorante “Il grappolo d’oro” di Canelli, l’annuale intermeeting dei locali Lions Club, organizzato da Franco Leoncini (Lions club di Cortemilia) coadiuvato da Fausto Solito (Lions club di Nizza-Canelli).

L’occasione è stata offerta da una conferenza stampa di presentazione di un progetto comune concordato nei dettagli, dal titolo “… Un parco di solidarietà”, allo scopo benefico di acquistare un mezzo “4 per 4” per l’A.V.A.C.  (Associazione Volontari Ambulanze di Cortemilia) che si occupa anche del trasporto di dializzati.

Intorno al progetto comune di solidarietà a favore del territorio, ma anche carico di una valenza culturale come ha sottolineato Maurizio Carcione, si sono uniti 6 club Lions: Nizza-Canelli (il presidente di zona Maurizio Carcione e Fausto Solito), Acqui Terme Host, Acqui e Colline acquesi (Elisabetta Incaminato), Cortemilia e Valli (Franco Leoncini) della 2^ circoscrizione del distretto 108 ed inoltre Costigliole (Idolo Castagno, presidente di circoscrizione) e Santo Stefano Belbo Valli B. (Stefano Casazza).

L’evento che offrirà l’occasione per attirare un pubblico numeroso è uno spettacolo musicale che, con inizio alle ore 20.15, si terrà a Bubbio venerdì 27 maggio e avrà come cornice spettacolare il Parco Quirin Mayer, in un anfiteatro circondato da vigneti.

L’ingresso al concerto è gratuito. E sarà a disposizione un servizio navetta con partenza dalla piazza del Pallone, dalle ore 18.50 alle ore 20.

Seguirà, alle ore 21.30, un cena buffet (35 euro a persona) con prenotazione obbligatoria (cell. 335.6086701 Franco Leoncini), il cui ricavato contribuirà all’acquisto del mezzo destinato all’Avac. L’evento vero e proprio dello spettacolo musicale sarà costituito dalle note del prezioso violino di Giovanni Battista Guadagnini del 1776 che sarà suonato dal maestro Andrea Bertino. Il pregiato stumento, recuperato grazie a Giovanni Accornero di Frassinello Monferrato (Al) conoscitore e restauratore di strumenti musicali d’epoca e organizzatore di eventi musicali, fu utilizzato anche dal grande Nicola Paganini.

Il presidente di circoscrizione Idolo Castagno, sottolineando l’importanza di questi services, ha ricordato che  l’associazione Lions compirà 100 anni nel 2017 e che per questo dovrà innovarsi: “Occorrerà una spinta in avanti, una sfida continua per aiutare chi ha bisogno, per contribuire a realizzare la libertà dal bisogno.”

Programma. Il concerto vedrà la partecipazione di giovani e giovanissimi artisti nell’ambito musicale tra i quali: Alice Laratore al pianoforte  che eseguirà di Chopin la ballata n. 3 op. 47 (in la bemolle maggiore); Nicole Perretti flauto e Monica Mana flauto che eseguirà una sonata di Teleman (in si minore vivace, presto) e un brano tradizionale ebraico di Scherele; il maestro Marco Gaggini eseguirà al pianoforte la sonata in do maggiore op. 53 “Waldstein” di Ludwig van Beethoven (allegro con brio, adagio, molto-allegretto, moderato). Quindi il maestro Andrea Bertino, accompagnato al pianoforte dal maestro Andrea Vigna, eseguirà al violino: una melodia tradizionale ebraica Agala Insusa; F. Kreisler sjncopation-preludio allegro, tradizionale scozzese “My love is like a red, red rose”; V. Monti “Ciarda”; Ludwig van Beethoven dalla sonata n. 5 in la maggiore “La primavera” (1° tempo, allegro). Concluderà il concerto il maestro Marco Gaggini al pianoforte che eseguirà di Franz Schubert la fantasia in do maggiore “Wanderer” (allegro con fuoco ma non troppo, adagio, presto, allegro).