Cia, un progetto contro erosione, frane, alluvioni, dissesto idrogeologico

Mercoledì 21 novembre, a Castelnuovo Calcea, la Cia di Asti presenta ai sindaci un progetto di manutenzione infrastrutturale del territorio nazionale all’interno del quale il ruolo dell’agricoltura e degli agricoltori sia fortemente strategico per arginare i fenomeni di erosione, frane, alluvioni e, più in generale del sempre più evidente dissesto idrogeologico.
E’ quanto sta proponendo la Cia nazionale a tutti i sindaci e presidenti di Province e Regioni d’Italia chiedendo di far approvare, dai rispettivi consigli comunali (provinciali e regionali), un Ordine del Giorno in cui sono contenute nel dettaglio alcune proposte tra cui, per esempio, serie politiche di governo del territorio, più incisive politiche digestione della fauna selvatica e così via.
In serata debutto del Piemonte Barbera 2018 con una bagna cauda all’Agriturismo Bigatti di Incisa Scapaccino.
La Cia di Asti presenterà il progetto ai sindaci dell’Astigiano mercoledì 21 dicembre, alle ore 17,30, nella sede interzonale di Castelnuovo Calcea.

Lascia un commento