La XIII “Notte dei Ricercatori”, ad Alessandria, giovedì 27 e venerdì 28 settembre

Alessandria si prepara ad accogliere la XIII edizione della “Notte dei Ricercatori”; l’appuntamento divenuto ormai una tradizione sarà ospitato giovedì 27 e venerdì 28 settembre dalle strutture alessandrine dell’Università del Piemonte Orientale: il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, economiche e sociali e il Dipartimento di Scienze e Innovazione tecnologica.

Il programma è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa – svoltasi presso il DiSIT – cui sono intervenuti il rettore Cesare Emanuel, il direttore del DiSIT Leonardo Marchese, la coordinatrice scientifica della “Notte” Stefania Montani, il coordinatore delle attività di Palazzo Borsalino Marco Novarese (presente anche come delegato del direttore del DiGSPES Salvatore Rizzello) e per il Comune di Alessandria l’assessore alle Politiche giovanili Cherima Fteita Firial e l’assessore alla Pubblica istruzione Silvia Straneo.

Creatività, Cultura, Comunicazione” è il titolo scelto per l’edizione di quest’anno: «L’idea – ha spiegato il Rettore – è quella di mostrare come la creatività e l’innovazione tecnologica possano favorire il benessere e l’inclusione sociale e culturale, “comunicando” informazioni e patrimonio culturale a tutta la popolazione, senza dimenticare i meno giovani o coloro che sperimentano qualche forma di disabilità».

La Notte dei Ricercatori di quest’anno seguirà un copione ormai collaudato, ma aprirà i battenti con un’importante novità: il successo costante e crescente delle attività dedicate alle scuole elementari ha spinto gli organizzatori a raddoppiare l’offerta per le scuole. L’Università per i Bambini si svolgerà, infatti, sia giovedì 27, sia venerdì 28 con alcune attività ripetute in entrambe le mattinate.

I numeri delle prenotazioni hanno già premiato questa decisione: Palazzo Borsalino, sede del DiGSPES, sarà “invaso” nei due giorni da circa 1.300 alunni delle scuole elementari, provenienti dalle province di Alessandria e di Vercelli.

Venerdì 28, al mattino, anche il DiSIT aprirà le proprie porte al pubblico, con le Conversazioni sulla Scienza, proposte dall’associazione Amici ed ex Allievi del Liceo Scientifico “Galilei” di Alessandria: dalle 10.30, presso l’aula magna del dipartimento, il professor Luigi Portinale, ordinario di Informatica, terrà una conferenza dedicata agli studenti delle scuole superiori.

Dal pomeriggio tutte le attività si concentreranno al DiSIT; dalle 16.30 alle 18.30 l’area esterna del Dipartimento darà spazio alle attività per il pubblico più giovane proposte da: Ludoteca comunale “C’è sole e luna”, Michelin Alessandria S.p.A., Polizia stradale di Alessandria, Centro interdipartimentale di Diritto e Storia costituzionale (DISCO) dell’UPO, 3i engineering e Comune di Alessandria; alle 18.00 l’“Angolo del Gusto” offrirà al pubblico un aperitivo di benvenuto; alle 19.00 si esibirà l’“Associazione Aleramica – Sbandieratori e Musici”.

La Cerimonia di Apertura sarà alle ore 19.30: dopo i saluti istituzionali delle autorità sarà il momento dell’attesa conferenza di apertura, quest’anno affidata al dottor Franco Ricci, scienziato dell’Unità Tecnica Antartide di ENEA, e dal titolo “Dallo spazio all’Antartide: tutto l’universo è paese”. I vari momenti della cerimonia saranno intervallati dal Coro e dall’Orchestra dell’Università del Piemonte Orientale.

Dalle ore 21.00 apriranno poi tutte le attività serali che proseguiranno fino alla mezzanotte.

«La tredicesima edizione della Notte dei Ricercatori – ha dichiarato la professoressa Stefania Montani – si svolgerà, secondo una tradizione ormai consolidata, coinvolgendo tutti i dipartimenti dell’Ateneo, che proporranno un programma particolarmente ricco, con circa 90 attività, ciascuna declinata secondo le conoscenze e le esperienze del gruppo di ricercatori coinvolti. Oltre ai colleghi, anche molte realtà aziendali e imprenditoriali del territorio saranno presenti. Nel complesso, offriremo al pubblico seminari, giochi, esperimenti e dibattiti, tutti a mio parere molto interessanti. Anche quest’anno, inoltre, grazie alla collaborazione dei nostri partner, Comune di Alessandria e Ascom in particolare, abbiamo potuto fornire un piccolo “assaggio” della “Notte” partecipando ad Aperto per Cultura, come premessa di ciò che saranno le mattine e la giornata del 28 settembre».

Il programma completo della Notte dei Ricercatori è consultabile sul sito Web di Ateneo a questo indirizzo: https://goo.gl/CfCKwX

Lascia un commento