Una pattuglia ferma quattro giovani durante un “parkour” nel cimitero di Repergo

Il “Parkour” è una pratica ludico-sportiva inventata nel 1998 in Francia da David Belle, e diffusasi nei centri urbani che consiste nell’affrontare un determinato percorso superando gli ostacoli che via via si presentano (muretti, scale, fossi, ecc.) con salti, capriole, arrampicate e varie altre acrobazie.

La segnalazione di un abitante nei pressi del cimitero della Frazione Repergo di Costigliole d’Asti, che aveva notato quattro ragazzi sul muretto di cinta del cimitero e il conseguente pronto intervento di una pattuglia di Costigliole d’Asti, ha permesso di interrompere la pericolosa attività e successivamente di affidare i minori ai genitori.

I giovani identificati, di età compresa tra i 13 e i 15 anni, i quali hanno riferito ai carabinieri intervenuti che il loro intento era quello di provare il “parkour”, sono stati redarguiti dai genitori e fortunatamente sono rientrati nelle proprie abitazioni senza alcun danno.

Lascia un commento