Torna l'”Isola in collina” festival dedicato a Luigi Tenco, dal 20 al 21 luglio

Torna, dal 20 al 21 luglio, l’Isola in Collina, il festival dedicato al cantautore Luigi Tenco che si svolge ogni estate a Ricaldone, nell’Alessandrino, paese natale di Tenco.

E torna anche l’abbinata vincente, attraverso la partnership con la Cantina Tre Secoli che ha una delle sue sedi proprio a Ricaldone e con alcuni Consorzi di tutela (Asti, Brachetto e Barbera), tra una delle rassegne musicali più longeve e apprezzate del Piemonte e il vino, prodotto principe legato a storia e cultura della zona che gravita nell’ambito monferrino del 50° sito Unesco, quello, appunto, dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.

Il festival si apre venerdì 20 luglio con lo spettacolo “Io sono uno”, recital di musica e teatro per la regia di Renzo Sicco, che fa rivivere la vita e l’opera musicale di Luigi Tenco.

Sabato 21 luglio il concerto dei The Kolors, notissima band giovanile che si è formata a Napoli nel 2010 e che ha conquistato la notorietà vincendo nel 2015 la quattordicesima edizione del talent show “Amici” di Maria De Filippi e nel 2018 ha partecipato al Festival di Sanremo.

Tutto si svolgerà nel piazzale della Cantina Tre Secoli a Ricaldone. Le due serate, inizio sempre alle 21,30, saranno a ingresso libero.

Spiega Giuseppe Alpa, presidente dell’associazione culturale “Luigi Tenco” che organizza il festival: «I The Kolors sono senza dubbio uno dei complessi musicali che hanno presa sulle nuovissime generazioni intercettando i loro gusti e comunicando le loro aspirazioni e i lori sentimenti. In questo senso la sintonia con il nostro festival è perfetta e, anzi, ci dà modo di realizzare “contaminazioni” interessanti che hanno sempre aiutato la musica e la cultura a progredire e svilupparsi. Questo è il nostro scopo».

E in mezzo a teatro e musica d’autore c’è il vino con tipologie ed etichette che faranno la felicità degli eno-appassionati e di tutti coloro che saliranno sulle colline di Ricaldone per godersi il festival.

Annuncia Elio Pescarmona, enologo, direttore generale della Cantina Tre Secoli, la più grande del Piemonte: «Presenteremo i nostri vini attraverso un banco d’assaggio dove si potranno degustare le tipologie tipiche della zona, come la Barbera, il Cortese, il Moscato o il Brachetto e le eccellenze assolute del Nizza docg e dell’Albarossa. A testimonianza della grande nostra attenzione per l’innovazione ci saranno anche le novità che stanno facendo parlare molto il mondo del vino italiano e mondiale, come l’Asti Secco docg, versione non dolce dell’Asti spumante e l’Acqui docg Rosé, versione non dolce del Brachetto d’Acqui. Inoltre – aggiunge Pescarmona – avremo un’area riservata ai Consorzi del Brachetto, dell’Asti e della Barbera dove si potranno degustare tutte le denominazioni di competenze di quegli enti. Un’occasione unica da non lasciarsi scappare insieme a quella di ascoltare l’ottima musica degli artisti che animeranno l’Isola in Collina 2018».

Paolo Triberti, presidente della Tre Secoli, spiega la collaborazione tra Cantina e il festival: «Tra la nostra Cantina e l’Isola in Collina c’è comunanza di territorio e di intenti. Operiamo per il bene della nostra comunità e, ognuno per il suo ruolo, collaboriamo per tutelare e tramandare conoscenze e cultura, dal vino alla musica, dal paesaggio alla buona tavola. Inevitabile quindi la sinergia tra la manifestazione e i nostri vini che sono espressione dello stesso territorio».

Lascia un commento