CrescereInsieme organizza due eventi per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Il 20 giugno si è celebrata in tutto il mondo la Giornata Mondiale del Rifugiato, appuntamento annuale voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti asilo che, costretti a fuggire da guerre e violenze, lasciano i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era parte della loro vita. E soprattutto invita a non dimenticare mai che dietro ognuno di loro c’è una storia che merita di essere ascoltata. Storie di sofferenze, di umiliazioni ma anche di chi è riuscito a ricostruire il proprio futuro, portando il proprio contributo alla società che lo ha accolto.

CrescereInsieme organizza sul territorio astigiano due importanti eventi per promuovere l’incontro tra le persone, dimostrare la praticabilità dei percorsi di integrazione e sperimentare buone occasioni per condividere esperienze, cibo e cultura, ma soprattutto per scambiarsi sguardi.

ORLANDO PERSO E RITROVATO spettacolo teatrale In collaborazione con Teatro degli Acerbi, mercoledì 27 giugno ore 21.30 a Canelli, al Centro San Paolo di Viale Italia. Replica: sabato 30 giugno ore 22.00 ad Asti, alla Cascina del Racconto. “Uno spettacolo per far vincere l’amore”, alla ricerca di Orlando

Il Laboratorio Teatrale Multiculturale diretto da Fabio Fassio e Elena Romano del Teatro degli Acerbi, attivo da tre anni a Canelli grazie a CrescereInsieme ONLUS, quest’anno affronta nello spettacolo di fine anno i temi della guerra e dell’amore, delle cose perdute e ritrovate, dell’onore e del valore attraverso la trasposizione di un’opera fondamentale nella letteratura italiana. Un’opera innovativa a modo suo e una grande partita a scacchi in cui i pezzi neri e i pezzi bianchi, i saraceni e i cavalieri di Carlo Magno si muovono imprevedibilmente trasportati dagli eventi, da un destino beffardo, da mostri e maghi spietati, dalle pulsioni e dalle passioni in amore e in guerra.

Il laboratorio è un percorso teatrale e di conoscenza, a cui hanno partecipato beneficiari dei progetti di accoglienza, ma anche cittadini. Quest’anno questo progetto e percorso vanta l’interesse e la collaborazione con l’Istituto di pratiche teatrali per la cura della persona diretto da Gabriele Vacis, Roberto Tarasco e Barbara Bonriposi.

PORTE APERTE A PEGASO JR. Sabato 30 giugno: evento pubblico, dalle ore 17 alle ore 21, circa a Canelli, presso la comunità per minori stranieri non accompagnati “Pegaso Jr”. I ragazzi ospiti vi aspettano per conoscerci e per passare una serata insieme, aperitivo etnico a seguire. Evento patrocinato dal Comune di Canelli, in collaborazione con APRO e CASA di CARITÀ, grazie a Oblati di San Giuseppe, Provincia di Alessandria.

Lascia un commento