12 Rally d’Alba, da sabato 16 a domenica 17 giugno

Arriva a dodici il conteggio del numero di edizioni del Rally di Alba che per il 2018 è in programma da sabato 16 a domenica 17 giugno 2018. La gara seguirà un programma consolidato, che si può definire tradizionale: partenza al sabato sera da piazza Michele Ferrero, disputa della prova speciale spettacolo serale, riordino notturno, ripartenza alla domenica mattina per le prove speciali sulle strade delle Langhe e rientro ad Alba per la premiazione. Nei giorni di gara il circuito allestito in corso Asti ad Alba verrà animato dalle esibizioni e dai test dell’#RASHOW.
Le Prove speciali
Il Cinzano Rally Team presieduto dal geometra Bruno Montanaro conferma la volontà di garantire ai piloti e al pubblico un percorso collaudato dall’esperienza e accattivante, senza dimenticare le richieste degli abitanti che su quelle strade ci vivono. L’edizione 2018 del Rally di Alba ripercorre gran parte delle prove speciali usate negli anni recenti con alcune parti nuove e col ritorno della classica Niella Belbo-Bossolasco che porta il numero totale di tratti cronometrati a dieci.

Vediamo i dettagli: la speciale spettacolo UNICAR Alba manterrà la stessa configurazione degli ultimi due anni e aprirà la gara, con due giri del tracciato allestito in corso Asti alle porte di Alba per un totale di 2,6 km, il sabato sera. Alla domenica verrà ripetuta come prova speciale “in linea”, con un solo giro del tracciato usato la sera precedente per un totale di 1,35 km, proprio come nella passata edizione. Il percorso inserito nei viali e nei parcheggi della zona industriale è pianeggiante e prevede, come vuole la tradizione delle prove spettacolo, numerosi stretti cambi di direzione per far scaldare le mani del pubblico che troverà posto su parterre e tribune.

La Ps PELETTO Albaretto Torre ha un nome nuovo rispetto alle edizioni recenti poiché propone un tratto inedito ma è basata in gran parte sulla classica discesa di Borine. Con i suoi 8,07 km di lunghezza aprirà le danze la domenica mattina con la ripida stradina ricca di tornanti e con qualche allungo nella parte finale che porta al “guado” sul Talloria, uno dei passaggi classici dei rally di Langa. Dopo 5 chilometri fatti a capofitto, in un tratto che si è sempre dimostrato selettivo, si affronta la stretta inversione verso sinistra che porta sul ponticello e poi inizia il tratto tutto nuovo che prevede la salita verso borgata Lesme. Gli ultimi tre chilometri sono da percorrere con molta attenzione, la strada è stretta e si inerpica tra i boschi.

Per la prova speciale AVIGEL Igliano il 2018 porta solo qualche ritocco nel finale visto che, rispetto allo scorso anno il traguardo è anticipato di poche centinaia di metri e la distanza totale è di 18,24 km. È la prova più lunga e più impegnativa della gara e sintetizza tutti gli aspetti delle strade di Langa. Il via è fissato nella borgata Costa San Luigi; un breve allungo e si arriva a Igliano da dove inizia la salita impegnando la provinciale con un percorso veloce ricco di curvoni in appoggio. Dopo 7,5 chilometri si raggiunge e si attraversa Torresina, dove si lascia la provincia per inerpicarsi in una stradina tra i campi che porta verso gli oltre 770 metri sul livello del mare della secca inversione verso destra che immette sulla provinciale verso Ceva, tutta affiancata dal bosco. Dopo altri 4 chilometri si passa, con una stretta inversione a sinistra, su un altro tratto stretto e impegnativo che porta a Paroldo prima degli ultimi due chilometri verso borgata Viora con i tornanti finali su cui può pesare la stanchezza e, se giugno sarà assolato come al solito, il caldo estivo.

La quarta Ps del Rally di Alba 2018 sarà una “vecchia novità”, la BIOCHEMIC Bossolasco di 7,03 km. Tutti conoscono la strada tra Niella Belbo e Bossolasco ma un rally non passa da queste parti sin dal lontano 2007. Dire Bossolasco ha un solo significato: tornanti in discesa e poi altri tornanti in salita. La prova parte dalla periferia di Niella e affronta subito un’inedita variante attorno allo spartitraffico di via della Fontana, per poi imboccare la discesa verso il ponte sul Belbo. Percorsa la prima decina di tornati si può riprendere il fiato prima della rapida successione di altri quattro tornantini che portano al fondovalle. In appena quattro chilometri si scende di oltre 250 metri e, dopo il cambio di direzione verso sinistra appena passato il ponte si inizia a salire attorniati da calanchi e boschi. La salita è altrettanto ripida e in 3 chilometri riporta a quota 750 metri sul livello del mare con altri cinque tornanti che immettono sull’allungo finale fino alle prime case di Bossolasco.

Infine tocca alla Ps PASTA REY Bonvicino di 13,02 chilometri. Il primo tratto ripercorre la parte iniziale della Murazzano degli ultimi anni, poi si risale lungo una strada mai utilizzato prima dal Rally di Alba che fa della prova speciale quasi un anello, con arrivo e partenza entrambe alle porte di Murazzano e separati da poche centinaia di metri.
Il via porta subito alla variante di Lovera e alla successiva discesa verso Dogliani. Una stretta serie di tornanti, dopo circa 5,5 chilometri preannuncia il passaggio alla salita che avviene immettendosi sulla provinciale verso Bonvicino, passaggio che dopo tanti anni verrà preso verso destra anziché verso sinistra. Dopo 2 km veloci e guidati si balza dentro Bonvicino imboccando uno stretto pertugio tra le case. La stradina porta prima al pittoresco tornantino di borgata Soffietti e quindi conduce verso la zona artigianale di Murazzano, dove si conclude.

La Coppa Italia, il Trofeo Pirelli e il Trofeo Silvio Stroppiana
La federazione Aci Sport ha confermato per il 2018 la validità del Rally di Alba per la Coppa Italia, serie che raccoglie poche gare selezionate in tutta Italia a cui possono prendere parte anche le potenti vetture Wrc. Alba è la seconda prova stagionale della rassegna, dopo il Valli Cuneesi e prima di Lanterna e Rubinetto. Pirelli, casa italiana leader nel settore degli pneumatici e gli organizzatori delle quattro gare mettono in palio un montepremi da 60mila euro per gli equipaggi, suddivisi in sei categorie, che utilizzano le gomme Pirelli.
Sulle strade del Rally Valli Cuneesi la vittoria nel Trofeo Pirelli è andata ad Alessandro Gino che lo scorso anno vince ad Alba.
Ad Alba verrà anche assegnato il trofeo Silvio Stroppiana, che andrà al vincitore assoluto, per ricordare l’indimenticato patron del comitato organizzatore della gara dei primi anni Duemila.

Lo Show
#RASHOW, sul tracciato allestito nella zona industriale di corso Asti ad Alba, proprio di fronte alla concessionaria Unicar, si conferma per il 2018 come fiore all’occhiello degli eventi nati e cresciuti attorno al Rally di Alba. Le esibizioni e i test cominciano alle ore 16:30 di sabato 16 giugno con sessioni di drift e quad. Inoltre una novità, adiacente al circuito sarà tracciata una pista sterrata e si potranno noleggiare i Kart Go Pro ufficiali.
Alle 20:30 di sabato inizierà la prova speciale numero 1 del Rally, la UNICAR RA SHOW, poco prima avverrà la partenza nel centro di Alba con passaggio e presentazione delle auto e dei piloti sulla  pedana di piazza Michele Ferrero.
Un secondo appuntamento sul circuito di corso Asti ad Alba è fissato alle 15:15 di domenica 17 per la prova speciale numero 8 UNICAR Alba di km 1,35.
PROGRAMMA

8 giugno 2018 chiusura iscrizioni -10 giugno 2018
Distribuzione road book Presso Fiditalia, corso Bra 11 ad Alba dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 17:00
Ricognizioni con vetture di serie sulle P.S. 2/5 – 3/9 – 4/7 – 6/10, dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:30

15 giugno 2018
Distribuzione road book Presso Fiditalia, corso Bra 11 ad Alba dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 17:00
Ricognizioni con vetture di serie sulle P.S. 2/5 – 3/9 – 4/7 – 6/10, dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:30
Ricognizioni con vetture di serie sulla P.S. 1/8 dalle 19:00 alle 22:30

16 giugno 20181
Prima riunione del Collegio Commissari Sportivi alle ore 8:00
Verifiche sportive dei concorrenti che non effettuano lo shakedown al Palacongressi di Piazza Medford ad Alba dalle 8:30 alle 12:30
Verifiche sportive dei concorrenti che effettuano lo shakedown alla Brc di Via La Morra 1 a Cherasco dalle 8:30 alle 12:30
Distribuzione targhe e numeri di gara durante le verifiche sportive (8:30-12:30)
Verifiche tecniche dei concorrenti che non effettuano lo shakedown in Piazza Medford ad Alba dalle 9:00 alle 13:00
Verifiche tecniche dei concorrenti che effettuano lo shakedown alla Brc di Via La Morra 1 a Cherasco dalle 9:00 alle 13:00

Shakedown in frazione San Bartolomeo a Cherasco dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:00
Ricognizioni con vetture di serie sulla P.S. 1/8 dalle 13:00 alle 14:00

Pubblicazione delle vetture e dei concorrenti ammessi al Palacongressi di Piazza Medford ad Alba alle 17:30

Partenza da Piazza Medford ad Alba alle 19:54, segue passaggio sulla pedana allestita in Piazza Michele Ferrero

Prova speciale SPS 1 Alba #RA Show nella zona industriale di Corso Asti, ad Alba dalle 20.30

Nuova partenza dopo un ritiro nelle gare che si svolgono in più giornate. Orario limite entro il quale il Concorrente deve effettuare la comunicazione al direttore di gara: ore 23:45

17 giugno 2018

Rally di Alba 2018 dalle 7:15 alle 18:00 (Scarica la tabella tempi e distanze in formato Pdf)

Pubblicazione vetture in verifica all’albo di gara alle 17:45

Arrivo e premiazione in Piazza Michele Ferrero ad Alba alle 18:00

Verifiche tecniche post-gara alle 18:05

Pubblicazione delle classifiche finali all’albo di gara alle 19:15

Programma dell’#RA Show sul circuito della zona industriale di Corso Asti ad ALBA

Sabato 16 giugno
Dalle 16.30: Drift and Show e Quad session
Dalle 20:30 Prova speciale Spettacolo del Rally di Alba

Domenica 17 giugno
Dalle 15:15 Prova speciale numero 8 del Rally di Alba.

,

Lascia un commento