“I segreti dell’Enogastronomia piemontese: erbe e spezie dal Vermouth di Torino alla cucina del Piemonte”

Nuovo appuntamento dedicato alle erbe e alle spezie nello Spazio Cocchi di Cocconato: sabato 9 giugno alle 17, in via Stazione 2, si terrà un incontro dal titolo I segreti dell’Enogastronomia piemontese: erbe e spezie dal Vermouth di Torino alla cucina del Piemonte” seguito da una degustazione di Vermouth e formaggi piemontesi.

Parteciperanno Elisabetta Serra (presidente dell’Ecomuseo Basso Monferrato Astigiano), Donatella Clinanti (membro del centro studi dell’Accademia Italiana della Cucina e vice-delegato della sezione astigiana) e Paolo Bava di Cocchi.

Insieme ai vermouth di Cocchi si degusteranno i formaggi di capra di Raffaele Denk di Cascina Aris (Monale, Asti).

L’evento è la continuazione ideale di quello dello scorso 23 aprile nel quale Elisabetta Cocito, direttore Centro Studi Territoriale del Piemonte dell’Accademia, aveva tratteggiato la storia dell’uso delle spezie in cucina, Giusi Mainardi, docente di storia del vino, aveva spiegato le caratteristiche delle singole spezie e la chef Mariangela Susigan (ristorante Gardenia di Caluso) aveva raccontato l’uso delle erbe spontanee nella sua cucina.

Anche stavolta l’appuntamento è organizzato da Ecomuseo Basso Monferrato Astigiano e Cocchi ed è inserito ufficialmente nel calendario di Bocuse d’Or Europe 2018 OFF. Chef, scrittori, critici gastronomici, food blogger, artisti, designer e performer si stanno misurando in un racconto a più voci per un calendario diffuso di iniziative, realizzato con la partecipazione di musei, fondazioni e istituti culturali protagonisti e interpreti del mondo dell’enogastronomia. Il percorso che si snoda attraverso storia, arte, letteratura, cinema, design e creatività culminerà con la finale europea del Bocuse d’Or dell’11 e 12 giugno a Torino. L’ingresso all’incontro è libero fino a esaurimento dei posti.

Ecomuseo Regionale Basso Monferrato Astigiano: è un ente della Regione Piemonte dato in gestione alla Associazione Basso Monferrato Astigiano (composta da tutti i sindaci a nord della città di Asti), che ha come compito istitutivo, fin dalla sua istituzione nel 1987 di promuovere e valorizzare le memorie dei luoghi. Quelle che affondano le radici nel mondo contadino e quelle che si apprestano a diventare le nuove radici di domani: la sfida di costruire oggi le memorie di domani è aperta, aperta ai sapori del mondo, aperto alla valorizzazione del nostro passato, aperta al potenziamento della cultura agricola su un livello qualitativo altissimo.

Giulio Cocchi è una casa storica fondata ad Asti nel 1891. È conosciuta per i suoi vermouth (in particolare lo Storico Vermouth di Torino, Dopo Teatro Vermouth Amaro e Vermouth Riserva La Venaria Reale), l’Aperitivo Americano (nelle due versioni bianco e rosa), il Barolo Chinato e per le bollicine del metodo classico piemontese Alta Langa Docg.

Artigianalità della produzione, rigore nella scelta degli ingredienti e altissima qualità hanno reso Cocchi sin da subito noto nel mondo come dimostrano i documenti delle esportazioni di inizio Novecento: da New York a Londra, da Sydney all’Africa Coloniale e al Venezuela.

 

 

Lascia un commento