Truffa on line per una polizza assicurativa

Lo scorso novembre un giovane 21enne di Montechiaro d’Asti decise di ricercare in internet una società di servizi assicurativi per stipulare una polizza on-line allo scopo di assicurare la propria autovettura.

Gli venne fornito un preventivo interessante che il giovane decise di accettare, pagando il premio di € 340 come prima rata semestrale.

Tutto sembrava giunto a buon fine con la ricezione della polizza intestata alla società quando, nel dicembre dell’anno scorso, l’automobilista venne coinvolto in un tamponamento. Come previsto, inviò il CID compilato con la controparte alla società assicurativa.

Non ricevendo alcuna risposta dalla società assicurativa decise di contattare il numero verde il cui operatore gli comunicò che non era mai stata stipulata una polizza a suo nome.

Risultò chiaro a quel punto alla vittima che era stata fatta oggetto di una truffa. Di qui la decisione di rivolgersi ai carabinieri di Montechiaro d’Asti che, al termine di una minuziosa indagine, riuscivano a individuare il truffatore, un 56enne di Giugliano (Na), già coinvolto in analoghe truffe.

Lascia un commento