Furto di energia elettrica: denunciata nigeriana residente ad Asti

Una società fornitrice di energia elettrica aveva notato che i consumi di un appartamento in via Secondo Pia di Asti avevano avuto un brusco crollo, ma l’abitazione non era stata lasciata libera dagli occupanti. Inviato un tecnico a verificare l’anomalia rilevata, il rappresentante della società riscontrava che la linea di distribuzione dell’energia elettrica era stata manomessa in modo tale che il contatore non registrasse i consumi effettivi.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Asti constatata l’effettiva manipolazione dell’impianto hanno denunciato per furto aggravato l’inquilina dell’appartamento, una 23enne nigeriana con regolare permesso di soggiorno.

Lascia un commento