Emanuele Olivieri il pilota più giovane del Rally Talent

Emanuele  Olivieri, 9 anni, figlio e nipote di imprenditori edili canellesi, è il più giovane pilota del Rally Talent.

L’aci Rally talent sfreccia in Piemonte per l’ultima selezione del 2018.

Sono giunte al termine le tre giornate disputate alla Pista Winner di Nizza Monferrato per l’ultima selezione dell’edizione 2018 con un nuovo record d’iscritti con quasi 800 partecipanti, nuovo primato assoluto di tutte le 5 edizioni.

Non ha potuto resistere il piccolo kartista Emanuele Olivieri (9 anni, quarta elementare alla Madonna di Nizza Monferrato, il più giovane del team Winner) al richiamo dei motori.

Costretto dal maltempo generale a due settimane di pausa , nella giornata di domenica , è venuto a farci visita il piccolo pilota canellese assieme al papà Fabrizio Olivieri e il pluricampione della corsa di durata.

24 Ore di Le Mans Dindo Capello, nonché padrino del piccolo pilota e grande amico di famiglia.

Gentilmente , l’organizzatore della manifestazione Renzo Magnani, ha proposto ad Emanuele di provare una delle auto messe a disposizione da Rally Italia Talent.

E come rifiutare una proposta cosi allettante?

Il piccolo Emanuele (abituato a sfrecciare ai 100 km sul suo piccolo go kart) non ha trovato grandi difficoltà ad abituarsi alle Abarth 595 competizione grazie anche all’affiancamento del famoso navigatore Luigi Pirollo (Gigi). Gara che si è svolta, domenica scorsa 11 marzo, e in cui è risultato il migliore.

“Unica pecca, essendo un bambino, – precisa il padre Fabrizio – non arrivava molto bene ai comandi, ma grazie all’ausilio di un cuscino siamo riusciti a rendere la sua prima esperienza automobilistica, più piacevole e sicura.”

Questo weekend 17-18 marzo, lo vedremo come protagonista al 1° Trofeo di primavera presso la pista South Garda a Lonato del Garda, gara (800 partecipanti) che aprirà la stagione kartistica di Emanuele.

Pilotino nato alla pista Winner di Nizza Monferrato sotto la guida Wiser Andrea, istruttore federale aci sport, e instradato grazie ai consigli del suo coach Dindo Capello che gli ha trasmesso, all’età di sei anni, la sua grande passione per i motori, regalandogli una mezza giornata alla Pista Winner.

Alla domanda: cosa vuoi fare da grande? Lui risponde prontamente e con le idee molto chiare, voglio fare il pilota!!

Riuscirà a coronare il suo sogno e quindi seguire le orme del padrino Rinaldo Capello?