>> Presentata la Stagione Teatrale 2012-2013 di Nizza

E’ stata presentata ieri sera, giovedì 4 ottobre, all’Enoteca Regionale di Nizza Monferrato “La Signora in rosso” (Palazzo Crova), la Stagione teatrale 2012/2013 organizzata dall’Associazione Arte & Tecnica, sotto la direzione artistica di Mario Nosengo, che metterà in scena, al Teatro Sociale, cinque spettacoli e due fuori abbonamento.

Sono intervenuti: il sindaco Flavio Pesce, il consigliere delegato alla Cultura Massimiliano Spedalieri, l’assessore regionale Fabrizio Berta neo consigliere comunale di minoranza di Nizza Monferrato (dopo le dimissioni di Luigi Perfumo) e consigliere della Fondazione Circuito Teatrale del Piemonte e il direttore artistico Mario Nosengo. “Una stagione teatrale anticrisi” è stato detto dal sindaco Pesce che ha evidenziato lo sforzo dell’amministrazione comunale per continuare la stagione teatrale, importante risorsa per il territorio.

“Una rassegna ridotta, ma con spettacoli di qualità, – ha sottolineato il direttore artistico Nosengo – molto emozionanti, divertenti, coinvolgenti, a volte anche commoventi, mai noiosi. Abbiamo infatti cercato di mettere assieme spettacoli che corrispondessero ai gusti del pubblico, seguendo le indicazioni fornite dagli spettatori sulle loro aspettative. Con un occhio al territorio, ai progetti degli artisti che in esso si esprimono e lavorano e alle risorse presenti. Per questo abbiamo coinvolto attori locali di alto profilo come Mariangela Santi, Paola Sperati, Aldo Delaude. Senza dimenticare artisti di più ampio raggio come Ambra Angiolini.

Il contributo del Comune di Nizza al progetto non è mancato neppure quest’anno, nonostante il momento particolare che mette a dura prova le amministrazioni locali. “Il teatro continua ad essere un pezzo bello della nostra Nizza e della nostra gente. Il teatro sarà anche quest’anno voglia di vivere con la testa alta” è stato detto con orgoglio dal sindaco Pesce e da Spedalieri. Nosengo ha ricordato il sostegno della Fondazione Circuito Teatrale del Piemonte.

La Stagione teatrale nicese inizia, giovedì 15 novembre, con il musical “Valjean. Nesssun uomo è prigioniero per sempre” che rappresenta in modo molto efficace la redenzione di Jean Valjean condannato ai lavori forzati. Uno spettacolo scritto molto bene e valido a livello musicale, con musiche suonate dal vivo al pianoforte e accompagnate dagli attori/cantanti della compagnia Associazione 9430.

Lo precede cronologicamente, sabato 10 novembre, lo spettacolo fuori abbonamento “Vedere l’erba dalla parte delle radici”,  tratto dal libro omonimo di Davide lajolo, con Aldo Delaude.

Per gli altri spettacoli vedere il Programma. Modalità biglietteria.

, ,

Lascia un commento