>> L’Asti calcio passa di mano

Dopo quasi 25 anni, mercoledì 11 luglio, allo stadio ‘Censin Bosia’, durante un’affollata conferenza stampa,  l’Asti calcio ha cambiato  la proprietà.  Pier Paolo Gherlone subentra a Piacenza. Il passaggio delle consegne è avvenuto,  con una stretta di mano, tra Gian Maria Piacenza  e Pier Paolo Gherlone, 48 anni, consulente del lavoro, già vicesindaco di Asti che sarà affiancato da Elio Testa, amministratore delegato della clinica Santa Chiara e principale finanziatore del club.

L’allenatore sarà Massimo Venturini, già tecnico del Novara e Como. L’ex calciatore Nicola Ascoli, cognato dello juventino Claudio Marchisio, sarà il direttore sportivo. Lillo De Franco sarà il responsabile del settore giovanile. Stefano Santin sarà il consigliere delegato, mentre Gian Maria Piacenza sarà il presidente onorario.

“Uno dei nostri obiettivi  – ha rilasciato Gherlone – è la valorizzazione  del settore giovanile e il coinvolgimento del territorio. Vorremmo vedere più calciatori astigiani indossare la maglia dell’Asti”. Il primo raduno è fissato, allo stadio,  il 30 luglio. Il 19 agosto prenderà il via la Coppa Italia.

Lascia un commento