>> Sequestrati videopoker illegali in bar e circoli astigiani

La Guardia di Finanza di Asti, nel corso di specifici controlli operati in alcuni Comuni del nord della provincia, ha sequestrato, in pochi giorni, sette apparecchi da intrattenimento del tipo “totem”, installati all’interno di due bar ed un circolo.

Le macchine sono risultate non conformi alla normativa vigente perché, connesse alla rete internet per la navigazione o per effettuare ricariche di vario genere, inducevano, tramite un invitante collegamento presente sulla schermata di un motore di ricerca, a partecipare a numerosi giochi, alcuni assolutamente vietati (poker cinque carte e roulette), altri non autorizzati per il tipo di apparecchiatura installata. Il tutto inserendo solo banconote da 5, 10 o 20 euro.

I dispositivi, sottoposti a sequestro amministrativo, in previsione della confisca, sono stati affidati in giudiziale custodia ai titolari delle attività ispezionate che, ora, rischiano di pagare fino ad un massimo di euro 4.000 per ogni apparecchio irregolare. Eguale sanzione è stata anche contestata al gestore dei congegni, una ditta veneta del settore.  I verbali redatti sono stati trasmessi alla competente Sezione di Alessandria dell’Azienda Autonoma Monopoli di Stato. Sono state inoltre inviate segnalazioni ai Comuni interessati nonché alla Questura del capoluogo per i provvedimenti di pertinenza.

Lascia un commento