>> Convegno Oicce su “Genomica e aromi”, ad Asti

Ad Asti, venerdì 23 aprile, alle ore 9, nela Sala del Consiglio del Palazzo della Provincia, in piazza Alfieri 33, l’associazione nazionale OICCE (Organizzazione Interprofessionale per la Comunicazione delle Conoscenze in Enologia) organizza un convegno su “Genomica e aromi” che presenterà i risultati di un intenso programma di sperimentazioni promosso dalla Regione Piemonte e condotto da Università di Torino, Facoltà di Agraria di Torino, Polo Universitario Asti Studi Superiori, Istituto di Virologia Vegetale, Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, Centro di Ricerca per l’Enologia (Asti), Università del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro.

Ad aprire i lavori, collegati all’assemblea annuale dell’OICCE, saranno il presidente Moreno Soster e Pierstefano Berta, direttore tecnico dell’OICCE.
Con il coordinamento scientifico dei professori Vincenzo Gerbi e Andrea Schubert, molti qualificati docenti e ricercatori appartenenti alle Istituzioni sopra citate, parleranno dell’evoluzione del profilo aromatico del Moscato bianco e della sua caratterizzazione in relazione agli ambienti climatici, delle variazioni degli aromi in funzione della tecnologia utilizzata, del patrimonio di diversità dei vitigni tradizionali piemontesi e delle ricerche di tracciabilità genetica nel Moscato bianco, dell’evoluzione dei composti aromatici durante la maturazione dell’uva, della composizione polifenolica di diverse cultivar piemontesi, di innovazioni nella tecnica di produzione e conservazione dei vini spumanti aromatici, dell’ottimizzazione delle tecniche per le analisi delle procianidine e del potere antiossidante in Vitis vinifera, degli approcci più avanzati per la caratterizzazione del profilo aromatico e degli off-flavors dei vini.

L’importanza di questi temi è destinata a crescere nello scenario dei prossimi anni perché il loro studio permette di ottenere conoscenze per controllare sempre più specificamente i parametri che portano alla qualità, offrendo concrete possibilità per la competitività sul mercato mondiale del vino.

Nel pomeriggio, alle ore 14,30, sarà affrontato un attualissimo argomento: lo sviluppo sostenibile. OICCE presenterà le caratteristiche del “Progetto Seven”, nato da un attivo Gruppo di lavoro che opera all’interno dell’OICCE e dedicato alla sostenibilità sociale, ambientale ed energetica della filiera vitivinicola.

Questi incontri sono aperti liberamente a tutti, previa iscrizione entro il 20 aprile presso la segreteria OICCE: info@oicce.it – tel. 0141 822607

, , , ,

Lascia un commento