> 400 mila euro per la ristrutturazione dei circoli

Nuove risorse per i circoli sociali astigiani. Le ha ottenute, con l’assestamento di bilancio, la vicepresidente del Consiglio regionale, Mariangela Cotto. Con un emendamento, la Giunta Bresso, ha stanziato, a completamento della graduatoria dell’ultimo bando regionale, 416 mila euro per il potenziamento e messa in sicurezza dei presidi a rilievo sociale della Provincia di Asti.

Così, una trentina di circoli astigiani, dapprima esclusi, ora potranno dare corso ai progetti di manutenzione e messa in sicurezza di locali.

Per la Cotto, in Provincia di Asti, dove 81 Comuni su 118 hanno meno di 1.000 abitanti, il circolo resta l’unico luogo di ritrovo per i giovani, sede di passatempo per gli anziani.

Secondo la graduatoria, in provincia di Asti, devono ancora essere finanziati i progetti presentati:

  • dai Comuni: Montegrosso, Mombercelli, Frinco, Costigliole, Villa San Secondo, Mombaruzzo, Moransengo, Fontanile, Azzano, Moncucco, Calosso, Belveglio, Valfenera, Castelnuovo Don Bosco;
  • dalle Parrocchie: San Matteo di Montegrosso, Santi Maria e Michele di Maretto, San Bartolomeo e San Vincenzo di San Damiano, N.S Lourdes di Asti, San Bartolomeo di Castagnole Lanze, Oblati San Giuseppe di Asti, Società San Vincenzo dè Paoli di Asti;
  • dalle Proloco di: Mosca, Proloco di Cortazzone, Circolo Amici di Variala di Mombercelli, Bocciofila di Piovà Massaia, Circolo ricreativo Thou di Cocconato, Circolo Amici di Scurzolengo, Centro Incontro “Nosenzo” di San Damiano, Vigili del Fuoco Volontari di Nizza Monferrato.
,

Lascia un commento